Come salvare il parcheggio su maps

Come salvare il parcheggio su maps

Ricorda dove ho parcheggiato

Toccare questo punto blu per visualizzare altre opzioni che appariranno sullo schermo dal basso. Sotto la sezione “La tua posizione”, trovate il pulsante “Salva parcheggio”. Questo si trova a sinistra dei pulsanti “Condividi posizione” e “Calibra”.

Una volta inserita una posizione di parcheggio sulla mappa con i passaggi sopra descritti, si ha accesso ad alcune funzioni avanzate che consentono di condividere la posizione con altre persone, aggiungere ulteriori dettagli sul parcheggio (come il numero di colonna o il numero di piano del parcheggio) e persino impostare un timer per ricordare quando il limite di tempo di parcheggio sta per scadere.

Se vi siete allontanati dalla vostra posizione di parcheggio (indicata da una piccola bandierina gialla sulla mappa), potete comunque trovarla ingrandendo la mappa. Una volta ingrandita a sufficienza, i dettagli più fini, come i ristoranti e le strade più piccole intorno a voi, dovrebbero essere cancellati, ma sarà ancora possibile vedere la bandierina gialla del parcheggio.

Toccatela e dalle opzioni che appaiono in basso, toccate “Indicazioni” per iniziare la navigazione. In base alla distanza dalla posizione del parcheggio, Mappe può suggerire un percorso a piedi o su strada, ma è possibile modificare questa scelta come di consueto, semplicemente toccando la scheda del mezzo di trasporto desiderato.

Salva il mio parcheggio

Indipendenza editoriale significa poter esprimere un giudizio imparziale su un prodotto o un’azienda, evitando conflitti di interesse. Per garantire che ciò sia possibile, ogni membro della redazione segue un chiaro codice di condotta.

Ci aspettiamo anche che i nostri giornalisti seguano chiari standard etici nel loro lavoro. I nostri collaboratori devono impegnarsi per l’onestà e l’accuratezza in tutto ciò che fanno. A sostegno di questi standard seguiamo il codice di condotta dei redattori dell’IPSO.

Indipendenza editoriale significa essere in grado di dare un giudizio imparziale su un prodotto o un’azienda, evitando conflitti di interesse. Per garantire che ciò sia possibile, ogni membro della redazione segue un chiaro codice di condotta.

Questo è il mio posto auto

Nell’app per Android è possibile aggiungere note relative, ad esempio, al piano di un parcheggio e un timer per il tempo di parcheggio pagato. Questo non è possibile su iOS, ma è possibile attivare il salvataggio automatico della posizione del parcheggio. In questo modo non dovrete più pensarci e potrete trovare la vostra auto in qualsiasi momento.

Quando si torna all’auto, è possibile eliminare manualmente la posizione del parcheggio. Se la si lascia, verrà sostituita automaticamente quando si pianifica una nuova posizione. Se si parcheggia regolarmente in luoghi sconosciuti, è più comodo impostare automaticamente la posizione di parcheggio. Si procede come segue.

Dove ho parcheggiato la mia auto

– Toccare l’icona “P” per visualizzare ulteriori informazioni sul parcheggio. Verrà visualizzato un banner che include informazioni su quanto tempo fa è stata salvata la posizione, oltre a una stima della distanza dall’auto.

Nella stessa schermata Parcheggio salvato, utilizzata in precedenza, si noterà il pulsante Condividi. Toccandolo, si apre il pannello delle estensioni di condivisione. È possibile inviare le coordinate tramite posta, messaggi, WhatsApp o qualsiasi altro canale di comunicazione di terze parti. È anche possibile utilizzare la funzione Copia per afferrare il link e condividerlo su una pagina web o su un forum di discussione.

Infine, quando si finisce di visitare la città, si può toccare l’icona “walking human” per ottenere le indicazioni per tornare all’auto parcheggiata. La schermata di navigazione si apre con la posizione attuale impostata come punto di partenza e il parcheggio salvato come destinazione. Si viene informati sulla distanza e sul tempo che si impiegherà per raggiungere il volante.