Portada » Ide to sata
Ide to sata

Adattatore ide/sata media markt

Ho un vecchio Dell Inspiron 7000 (specifiche) ma non c’era un disco rigido. Quindi mi chiedo se sia possibile eseguire Linux se installerò un convertitore adattatore HDD SATA femmina a 44Pin 2.5 IDE maschio collegato a un HDD da 500gb 2,5″ ?
Aggiungerà ulteriori ritardi però. Non importa quanto sia buono il convertitore, introdurrà un po’ di overhead. Questo potrebbe essere compensato dall’uso di un disco SATA più moderno rispetto a un vecchio disco IDE, ma questa è una supposizione da parte mia.
Ovviamente si può usare un adattatore per convertire SATA in IDE. Sia IDE da 2.5″ (quello che avete), sia IDE da 3.5″. Se non ti dispiace che penda dal portatile se non si adatta come progettato, va bene. Naturalmente.
Assicurati di prendere l’adattatore giusto, ma sono economici. Quindi potresti anche prenderne alcuni e di diversi tipi e potresti aver bisogno di usare adattatori M-F per convertire le cose. In realtà non ho mai usato un adattatore che andasse da un connettore da 2.5″ su una scheda madre.. dovrebbe funzionare. Assicurati di sapere quale lato dell’IDE è il pin1 e quale lato ha i pin 41-44 (alimentazione). Potresti postare una risposta quando l’hai fatto, con delle foto per mostrare com’era l’adattatore.

Adattatore ide

Una soluzione conveniente per aggiornare i sistemi IDE esistenti per supportare i dischi rigidi SATA o le unità ottiche, l’adattatore SATA/IDE elimina la spesa di dover acquistare una scheda di controllo, risparmiando lo slot di espansione che sarebbe necessario per l’installazione della scheda.
Oltre all’installazione del disco rigido SATA, l’adattatore può essere invertito per collegare le vecchie unità IDE a una nuova scheda madre abilitata SATA, rendendo facile il recupero dei vecchi file da un sistema precedente.
Quando non viene menzionata la configurazione dell’unità IDE richiesta o se c’è solo un’unità nella configurazione, l’unità dovrebbe essere configurata come Master. Se Master non funziona, provate a usare l’unità in Cable Select.
Non c’è una posizione standard per i ponticelli sulle unità IDE. Su alcune unità, il diagramma del ponticello è sull’etichetta che si trova sulla parte superiore dell’unità. Su altre unità, ci sono segni sulla scheda del circuito per CS, MA e SL, il che significa che un ponticello cortocircuita i pin verticalmente in quella posizione. Per maggiori informazioni, fate riferimento alla documentazione fornita dal produttore.

Adattatore ide/sata usb

IDE e SATA sono diversi tipi di interfacce per collegare i dispositivi di archiviazione (come i dischi rigidi) al bus di sistema di un computer. SATA sta per Serial Advanced Technology Attachment (o Serial ATA) e IDE è anche chiamato Parallel ATA o PATA. SATA è lo standard più recente e le unità SATA sono più veloci delle unità PATA (IDE). Per molti anni ATA ha fornito l’interfaccia più comune e meno costosa per questa applicazione. Ma all’inizio del 2007, SATA aveva ampiamente sostituito IDE in tutti i nuovi sistemi.
L’interfaccia ATA (ATA sta per attacco AT dove “AT” si riferisce al PC/AT di IBM per il quale fu originariamente costruita) si è evoluta per gradi dall’interfaccia IDE (Integrated Drive Electronics) originale di Western Digital. Dopo l’introduzione del Serial ATA nel 2003, l’ATA originale è stato retroattivamente rinominato Parallel ATA.
Ponticelli In un sistema di computer, è possibile avere più di un disco rigido. Per collegare più dischi IDE, è necessario concatenare i cavi a nastro da uno all’altro. Il sistema del computer non ha idea di quale sia l’unità principale, da cui caricare il sistema operativo.

Ide+sata adapter conrad

Poiché gli stessi risultati erano riproducibili con i driver Intel (iaStorA) e il driver Mircosoft (msahci), l’adattatore sembra avere un problema con AHCI. Sfortunatamente, attualmente non ho un altro sistema su cui poter osservare il comportamento dell’adattatore in modalità AHCI.
Dopo gli scarsi risultati in modalità AHCI, ero curioso di vedere se il throughput in modalità IDE fosse migliorato o se fosse rimasto allo stesso livello. Così ho cambiato il BIOS e ho rifatto il benchmark.
Le recensioni dei negozi online sono di solito lunghe solo poche righe e raramente contengono informazioni su quando dovrebbe essere usata la porta dell’adattatore o in quale posizione dovrebbe essere collocato un interruttore, se presente.
A seconda dell’adattatore (ho testato solo una variante), il disco rigido è più o meno rallentato durante i trasferimenti sequenziali. Tuttavia, si ottengono velocità di trasferimento corrispondentemente alte solo se si copia da altri dischi rigidi “veloci”. Questo richiede un secondo disco rigido integrato o una rete gigabit.

Related Posts