Portada » Ponte h integrato
Ponte h integrato

Ponte h integrato

Driver motore a ponte h l293d

Un ponte H non è altro che un circuito elettronico. Utilizzando un tale circuito, è possibile fornire corrente in due direzioni. Questo è quanto. L’L293D è un H-Bridge con due possibili uscite. Significa che puoi collegarci due cose… e puoi controllare la direzione del flusso di corrente in entrambe.
Ora, se chiudete gli interruttori S1 e S4, la corrente scorre attraverso il motore da sinistra a destra. Se chiudete S3 e S2, la corrente scorre da destra a sinistra. In queste due condizioni, il senso di rotazione è diverso.
Questo è esattamente ciò che serve nella maggior parte dei progetti di robotica che utilizzano ruote motrici differenziali. Ma avere interruttori fisici sarebbe molto scomodo. Avresti bisogno di più motori per chiudere e aprire gli interruttori. E per controllare quei motori avresti bisogno di ancora più interruttori. Ah bene. Probabilmente avete capito il punto.
Così i ricercatori realizzarono un interruttore controllato elettronicamente: un transistor. E la gente ha usato quei transistor e ha realizzato circuiti simili a quello mostrato sopra. L’unica differenza era che invece di interruttori fisici, avevano interruttori elettronici.

Driver a ponte h

Un ponte H è un circuito elettronico che commuta la polarità di una tensione applicata ad un carico. Questi circuiti sono spesso usati nella robotica e in altre applicazioni per permettere ai motori DC di funzionare in avanti o indietro.[1]
Il termine H-bridge deriva dalla tipica rappresentazione grafica di un tale circuito. Un ponte H è costruito con quattro interruttori (a stato solido o meccanici). Quando gli interruttori S1 e S4 (secondo la prima figura) sono chiusi (e S2 e S3 sono aperti) una tensione positiva è applicata attraverso il motore. Aprendo gli interruttori S1 e S4 e chiudendo gli interruttori S2 e S3, questa tensione viene invertita, permettendo il funzionamento inverso del motore.
Usando la nomenclatura di cui sopra, gli interruttori S1 e S2 non dovrebbero mai essere chiusi allo stesso tempo, poiché ciò causerebbe un cortocircuito sulla sorgente di tensione d’ingresso. Lo stesso vale per gli interruttori S3 e S4. Questa condizione è nota come shoot-through.
La disposizione del ponte H è generalmente usata per invertire la polarità/direzione del motore, ma può anche essere usata per “frenare” il motore, dove il motore si ferma improvvisamente, poiché i terminali del motore sono in cortocircuito, o per lasciare che il motore “corra liberamente” fino all’arresto, poiché il motore è effettivamente scollegato dal circuito. La seguente tabella riassume il funzionamento, con S1-S4 corrispondenti allo schema sopra.

Azionamento a ponte h

Un ponte H è un circuito elettronico che commuta la polarità di una tensione applicata ad un carico. Questi circuiti sono spesso usati nella robotica e in altre applicazioni per permettere ai motori DC di funzionare in avanti o indietro.[1]
Il termine H-bridge deriva dalla tipica rappresentazione grafica di un tale circuito. Un ponte H è costruito con quattro interruttori (a stato solido o meccanici). Quando gli interruttori S1 e S4 (secondo la prima figura) sono chiusi (e S2 e S3 sono aperti) una tensione positiva è applicata attraverso il motore. Aprendo gli interruttori S1 e S4 e chiudendo gli interruttori S2 e S3, questa tensione viene invertita, permettendo il funzionamento inverso del motore.
Usando la nomenclatura di cui sopra, gli interruttori S1 e S2 non dovrebbero mai essere chiusi allo stesso tempo, poiché ciò causerebbe un cortocircuito sulla sorgente di tensione d’ingresso. Lo stesso vale per gli interruttori S3 e S4. Questa condizione è nota come shoot-through.
La disposizione del ponte H è generalmente usata per invertire la polarità/direzione del motore, ma può anche essere usata per “frenare” il motore, dove il motore si ferma improvvisamente, poiché i terminali del motore sono in cortocircuito, o per lasciare che il motore “corra liberamente” fino all’arresto, poiché il motore è effettivamente scollegato dal circuito. La seguente tabella riassume il funzionamento, con S1-S4 corrispondenti allo schema sopra.

Circuito pilota a ponte h

Un ponte H è un circuito elettronico che commuta la polarità di una tensione applicata a un carico. Questi circuiti sono spesso usati nella robotica e in altre applicazioni per permettere ai motori DC di funzionare in avanti o indietro.[1]
Il termine H-bridge deriva dalla tipica rappresentazione grafica di un tale circuito. Un ponte H è costruito con quattro interruttori (a stato solido o meccanici). Quando gli interruttori S1 e S4 (secondo la prima figura) sono chiusi (e S2 e S3 sono aperti) una tensione positiva è applicata attraverso il motore. Aprendo gli interruttori S1 e S4 e chiudendo gli interruttori S2 e S3, questa tensione viene invertita, permettendo il funzionamento inverso del motore.
Usando la nomenclatura di cui sopra, gli interruttori S1 e S2 non dovrebbero mai essere chiusi allo stesso tempo, poiché ciò causerebbe un cortocircuito sulla sorgente di tensione d’ingresso. Lo stesso vale per gli interruttori S3 e S4. Questa condizione è nota come shoot-through.
La disposizione del ponte H è generalmente usata per invertire la polarità/direzione del motore, ma può anche essere usata per “frenare” il motore, dove il motore si ferma improvvisamente, poiché i terminali del motore sono in cortocircuito, o per lasciare che il motore “corra liberamente” fino all’arresto, poiché il motore è effettivamente scollegato dal circuito. La seguente tabella riassume il funzionamento, con S1-S4 corrispondenti allo schema sopra.

Related Posts