Portada » Sensore di gas
Sensore di gas

Sensore di gas

Sensore di gas gpl

I sensori di gas di Bosch Sensortec sono sensori ambientali quattro-in-uno altamente integrati che combinano la pressione barometrica, la temperatura ambiente, l’umidità relativa e la misurazione del gas in un unico piccolo pacchetto. Essi rilevano una vasta gamma di gas, compresi i composti organici volatili (VOC) per il monitoraggio della qualità dell’aria nelle case intelligenti.
Il BME688 è il primo sensore di gas con intelligenza artificiale (AI) e sensori di pressione, umidità e temperatura integrati ad alta linearità e alta precisione. Il sensore di gas può rilevare i composti organici volatili (VOC) e altri gas come il monossido di carbonio e l’idrogeno nell’intervallo di parti per miliardo (ppb). Oltre a tutte le funzioni del BME680, il BME688 è dotato di
Il BME680 è un sensore ambientale integrato sviluppato specificamente per applicazioni mobili e indossabili in cui le dimensioni e il basso consumo energetico sono requisiti fondamentali. Espandendo l’attuale famiglia di sensori ambientali di Bosch Sensortec, il BME680 integra per la prima volta sensori individuali ad alta linearità ed elevata precisione per gas, pressione, umidità e temperatura.

Interruttore a sfioramento

Un rilevatore di gas è un dispositivo che rileva la presenza di gas in un’area, spesso come parte di un sistema di sicurezza. Un rilevatore di gas può dare un allarme agli operatori nell’area in cui si sta verificando la perdita, dando loro la possibilità di andarsene. Questo tipo di dispositivo è importante perché ci sono molti gas che possono essere dannosi per la vita organica, come gli esseri umani o gli animali.
I rilevatori di gas possono essere utilizzati per rilevare gas combustibili, infiammabili e tossici, e l’esaurimento dell’ossigeno. Questo tipo di dispositivo è ampiamente utilizzato nell’industria e può essere trovato in luoghi, come sulle piattaforme petrolifere, per monitorare i processi di produzione e le tecnologie emergenti come il fotovoltaico. Possono essere utilizzati nella lotta contro gli incendi.
I metodi di rilevamento delle perdite di gas sono diventati una preoccupazione dopo la scoperta degli effetti dei gas nocivi sulla salute umana. Prima dei moderni sensori elettronici, i primi metodi di rilevamento si basavano su rivelatori meno precisi. Durante il 19° e l’inizio del 20° secolo, i minatori di carbone portavano con loro i canarini nelle gallerie come sistema di rilevamento precoce contro i gas pericolosi per la vita come l’anidride carbonica, il monossido di carbonio e il metano. Il canarino, normalmente un uccello molto canterino, smetteva di cantare e alla fine moriva se non veniva rimosso da questi gas, segnalando ai minatori di uscire rapidamente dalla miniera.

Sensore di gas arduino

Ogni sensore che misura un valore variabile come un sensore di gas richiede una calibrazione. La calibrazione è il processo di corrispondenza tra l’uscita di un sensore e uno standard noto. Se i due non corrispondono, l’uscita del sensore viene regolata. Se corrispondono, il sensore è considerato “calibrato”.
Per esempio, quando si imposta il termostato di casa su 68 gradi, ci si aspetta che accenda effettivamente il forno a 68 gradi. Ma come fa un termostato a sapere cosa sono i “68 gradi”? La risposta semplice è “il termostato è stato calibrato”.
La calibrazione a 2 punti è tipicamente eseguita in fabbrica dopo la produzione di un sensore di gas. Per eseguire una calibrazione di portata, un sensore di gas viene esposto a 2 gas, uno senza gas target e uno con una quantità nota di gas target.
La calibrazione dello span inizia con l’esposizione del sensore a un gas inerte puro come l’azoto o l’argon. Nel caso della calibrazione del sensore di ossigeno, poiché il gas non contiene ossigeno, la lettura del sensore per lo 0% di ossigeno viene registrata nella memoria EPROM del sensore. Successivamente, il sensore viene esposto a una percentuale nota di gas, spesso il livello più alto per il quale il sensore è classificato. Per esempio, un sensore di ossigeno al 25% verrebbe calibrato con il 25% di ossigeno. Dopo essere stato esposto al secondo gas noto, la risposta del sensore viene nuovamente registrata nella memoria del sensore.

Accelerom…

I monitor personali di gas sono strumenti salvavita che devono essere indossati nella zona di respirazione per essere efficaci. OSHA definisce la zona di respirazione come “un emisfero davanti alle spalle entro un raggio di circa sei a nove pollici”, quindi un colletto, bavero o tasca esterna del petto è di solito una buona opzione. Questa posizione mantiene anche il monitor visibile in modo da poter vedere gli avvisi se l’udito è compromesso mentre si lavora in un ambiente ad alto rumore.
I sensori di precisione nel tuo monitor sono altamente sensibili a molte sostanze chimiche diverse, tra cui l’alcool e altri disinfettanti, quindi l’uso di questi potrebbe impedire al tuo monitor di avvisarti dei pericoli di gas. Inoltre, i detergenti a base di alcol causano l’allarme del monitor. Se azzeri il monitor troppo presto, il monitor leggerà falsamente basso, mettendoti potenzialmente in condizioni non sicure.
La gomma, la plastica e le barriere del tuo monitor possono anche assorbire le sostanze chimiche disinfettanti. Questo è problematico perché queste sono alcune delle stesse sostanze chimiche che potresti monitorare. Questo effetto non dura a lungo, ma la lunghezza del tempo che devi aspettare prima di azzerare varia, quindi l’approccio lascia molto spazio all’errore.

Related Posts