Portada » Test componenti pc
Test componenti pc

Test componenti pc

Novabench

Mentre il sistema operativo e tutti gli altri software che sono installati sui nostri computer possono andare avanti per molto tempo senza alcun problema grave, l’hardware su cui questi software sono installati tende ad essere dato per scontato. La maggior parte di noi presume che quando i nostri computer funzionano bene a livello di software, anche l’hardware funziona bene.
Finché un computer è mantenuto bene ed è protetto da abbastanza software da qualsiasi virus e altre forme di malware, funziona abbastanza bene, ma questo non significa che l’hardware non abbia bisogno di controlli e manutenzione. Un sistema operativo/software perfettamente funzionante non significa necessariamente che l’hardware funzioni altrettanto perfettamente. Si può avere un software che funziona bene per un po’, ma più tardi, quando l’hardware si guasta, tutte quelle prestazioni perfette potrebbero essere compromesse.
Questa è la ragione per cui hai bisogno di testare il tuo hardware una volta ogni tanto per assicurarti che tutto funzioni alla grande nel tuo computer, sia il software che l’aspetto hardware! In questo tutorial, parleremo di 5 modi in cui puoi testare l’hardware del tuo computer per assicurarti che funzioni sempre al massimo delle prestazioni, quindi assicurati di leggere tutto dall’inizio alla fine e segui tutti i passi che ti mostreremo di seguito. Puoi anche usare questi passi per testare l’hardware prima di acquistare finalmente un computer dal negozio o da un amico che te ne vende uno.

Monitoraggio del sistema

Testare rapidamente le parti all’esterno del case prima di costruire il vostro PC vi permette di confermare rapidamente che funzionano tutte correttamente e che nulla è difettoso o DOA (Dead on Arrival).  Questo rapido e facile “test da banco” (come lo chiamano alcune persone) permette anche di evitare il potenziale fastidio di dover tornare indietro e disinstallare qualcosa in seguito dall’interno del case se si scopre più tardi che si ha davvero un componente difettoso che deve essere rispedito al produttore per una sostituzione. Questo sarebbe particolarmente fastidioso se avete anche fatto un po’ di gestione dei cavi durante il processo di costruzione (che è sempre raccomandato perché lasciare la gestione dei cavi solo alla fine rende tutto più difficile). Vi permette anche di confermare che avete installato correttamente la pasta termica sulla vostra CPU per quelli di voi che stanno applicando la vostra pasta (la maggior parte dei raffreddatori viene fornita con pasta pre-applicata).
Inoltre, testare le parti al di fuori del case prima di installarle nel suddetto case può anche rendere più facile la risoluzione dei problemi in primo luogo. Se si finisce per avere un problema con la costruzione del PC quando si cerca di avviarlo (o anche dopo alcuni giorni o settimane), può essere più difficile individuare quale parte sta causando il problema. Ma quando si testano le parti del PC prima della costruzione, si può effettivamente escludere un mucchio di cause potenziali (come il contatto improprio tra la scheda madre e il case solo per citare un esempio) e c’è solo una piccola manciata di cose potenziali che potrebbero essere un problema.  Detto questo, non è completamente necessario fare questo test esterno, quindi se sei un principiante che costruisce il suo primo PC potresti chiederti se vale la pena fare questo piccolo passo in più.

Test di benchmark online

Hai appena comprato un nuovo desktop da gioco, o un portatile per l’ufficio. Forse hai aggiornato il tuo computer con una nuova CPU e scheda madre. Potresti essere interessato all’overclocking e alla messa a punto del tuo sistema per farlo funzionare il più velocemente possibile. Ma sapete esattamente cosa avete? La tua macchina ha le parti che dovrebbe avere? Quanto bene sta effettivamente funzionando quel PC? Queste sono domande davvero importanti!
C’è molto da scegliere, ma abbiamo compilato una lista di 21 programmi che sono ottimi per l’analisi o il benchmarking dei tuoi dispositivi – che tu abbia un telefono cellulare, un laptop o un PC desktop con Windows, Linux o macOS, ti abbiamo coperto.
Le applicazioni software suggerite in questo articolo scansioneranno il tuo dispositivo e controlleranno le informazioni sull’hardware contenuto al suo interno. Molte delle applicazioni che ci piacciono e che usiamo regolarmente sono completamente gratuite, anche se alcune sbloccano il loro pieno potenziale solo con un acquisto. In nessun ordine particolare, andiamo avanti con la lista.
Questo piccolo programma esiste ormai da 20 anni, ed è opera dello sviluppatore di software Frank Delattre, con sede in Francia. Le moderne CPU contengono una serie di istruzioni che, se attivate, forniscono un gran numero di informazioni sul processore: marca, modello, numero di core, livelli di cache, e così via.

Feedback

Anche la RAM tende a fallire. Viene continuamente scritta e riscritta (flashata). La memoria a stato solido può gestire solo un certo numero di flash prima di iniziare a fallire. Il problema si applica anche ai dischi rigidi a stato solido.
Ci sono molti segnali di avvertimento quando la tua RAM è vicina al fallimento. Essi includono il peggioramento delle prestazioni, frequenti crash, schede video che non si caricano all’avvio, file di dati corrotti e informazioni errate sulla RAM nell’app Sistema di Windows.
Se Windows non ti mostra automaticamente i risultati, apri il Visualizzatore eventi cliccando con il tasto destro del mouse sul pulsante Start, poi vai a Windows Logs > System e trova il file più recente chiamato MemoryDiagnostic.
L’applicazione ha 13 diversi algoritmi di test della RAM e supporta DDR4, DDR2 e DDR3 RAM. È possibile avviarla direttamente da una chiavetta USB o da un CD, e Microsoft ha firmato il codice dell’app per la compatibilità con il Secure Boot.
La caratteristica chiave dell’app è il test “Self-Monitoring, Analysis, and Reporting Technology” (SMART). Fornisce dati su diversi aspetti delle vostre unità, tra cui il tasso di errore di lettura, un conteggio dei settori riallocati, il tempo di rotazione e molto altro.

Related Posts