Portada » Tubo bass reflex
Tubo bass reflex

Tubo bass reflex

feedback

Un sistema bass reflex (noto anche come ported, vented box o reflex port) è un tipo di cassa acustica che utilizza una porta (foro) o uno sfiato tagliato nel mobile e una sezione di tubo o di tubo apposto alla porta.[1][2] Questa porta permette il suono dal lato posteriore del diaframma per aumentare l’efficienza del sistema alle basse frequenze rispetto ad un tipico altoparlante sigillato o chiuso o un montaggio a deflettore infinito.
Una porta reflex è la caratteristica distintiva di questo popolare tipo di cassa. L’approccio progettuale migliora la riproduzione delle frequenze più basse generate dal woofer o subwoofer. La porta consiste generalmente in uno o più tubi montati nella parte anteriore (baffle) o posteriore dell’involucro. A seconda dell’esatta relazione tra i parametri del driver, il volume della cassa (e l’eventuale riempimento) e la sezione e la lunghezza dei tubi, l’efficienza può essere sostanzialmente migliorata rispetto alle prestazioni di una cassa chiusa di dimensioni simili.
A differenza degli altoparlanti a cassa chiusa, che sono quasi ermetici, un sistema bass reflex ha un’apertura chiamata porta o sfiato tagliata nel cabinet, generalmente costituita da un tubo o condotto (tipicamente di sezione circolare o rettangolare). La massa d’aria in questa apertura risuona con la “molla” dell’aria all’interno del cabinet esattamente come l’aria in una bottiglia risuona quando una corrente d’aria è diretta attraverso l’apertura. Un’altra metafora spesso usata è pensare all’aria come a una molla o a un elastico. La frequenza alla quale il sistema box/port risuona, nota come risonanza di Helmholtz, dipende dalla lunghezza effettiva e dalla sezione trasversale del condotto, dal volume interno del cabinet e dalla velocità del suono nell’aria. Nei primi anni dei diffusori con porta, i progettisti di diffusori dovevano fare esperimenti estesi per determinare il diametro ideale della porta e la lunghezza del tubo della porta o del tubo; tuttavia, più recentemente, ci sono numerose tabelle e programmi per computer che calcolano, per una data dimensione del cabinet, quanto grande dovrebbe essere la porta e quanto lungo dovrebbe essere il tubo. Anche con questi programmi, comunque, alcuni esperimenti con i prototipi sono ancora necessari per determinare se il cabinet suona bene.

wikipedia

Un sistema bass reflex (noto anche come un ported, vented box o porta reflex) è un tipo di recinzione altoparlante che utilizza una porta (foro) o sfiato tagliato nel cabinet e una sezione di tubo o tubo apposto alla porta.[1][2] Questa porta permette il suono dal lato posteriore del diaframma per aumentare l’efficienza del sistema a basse frequenze rispetto ad un tipico altoparlante sigillato o chiuso-box o un montaggio infinito baffle.
Una porta reflex è la caratteristica distintiva di questo popolare tipo di cassa. L’approccio progettuale migliora la riproduzione delle frequenze più basse generate dal woofer o dal subwoofer. La porta consiste generalmente in uno o più tubi montati nella parte anteriore (baffle) o posteriore dell’involucro. A seconda dell’esatta relazione tra i parametri del driver, il volume della cassa (e l’eventuale riempimento) e la sezione e la lunghezza dei tubi, l’efficienza può essere sostanzialmente migliorata rispetto alle prestazioni di una cassa chiusa di dimensioni simili.
A differenza degli altoparlanti a cassa chiusa, che sono quasi ermetici, un sistema bass reflex ha un’apertura chiamata porta o sfiato tagliata nel cabinet, generalmente costituita da un tubo o condotto (tipicamente di sezione circolare o rettangolare). La massa d’aria in questa apertura risuona con la “molla” dell’aria all’interno del cabinet esattamente come l’aria in una bottiglia risuona quando una corrente d’aria è diretta attraverso l’apertura. Un’altra metafora spesso usata è pensare all’aria come a una molla o a un elastico. La frequenza alla quale il sistema box/port risuona, nota come risonanza di Helmholtz, dipende dalla lunghezza effettiva e dalla sezione trasversale del condotto, dal volume interno del cabinet e dalla velocità del suono nell’aria. Nei primi anni dei diffusori con porta, i progettisti di diffusori dovevano fare esperimenti estesi per determinare il diametro ideale della porta e la lunghezza del tubo della porta o del tubo; tuttavia, più recentemente, ci sono numerose tabelle e programmi per computer che calcolano, per una data dimensione del cabinet, quanto grande dovrebbe essere la porta e quanto lungo dovrebbe essere il tubo. Anche con questi programmi, comunque, alcuni esperimenti con i prototipi sono ancora necessari per determinare se il cabinet suona bene.

cuffie bass reflex

Un altoparlante bass reflex è progettato in modo che l’onda posteriore di un cono dell’altoparlante è instradato attraverso una porta aperta (a volte chiamato uno sfiato o tubo) nel recinto al fine di rafforzare l’uscita bassa complessiva.  Queste porte sono generalmente situate sulla parte anteriore o posteriore del cabinet dell’altoparlante e possono variare in profondità e diametro (anche abbastanza largo per raggiungere la tua mano attraverso). Incanalare l’onda sonora posteriore del cono dell’altoparlante attraverso tale porta può spesso essere un modo efficace per aumentare il volume di uscita, ridurre la distorsione e migliorare la risposta e l’estensione dei bassi (rispetto ai diffusori a cassa chiusa).
Un diffusore bass reflex è dotato di una o più porte aperte nella cassa che aiutano a canalizzare il suono e a migliorare le prestazioni. Può anche essere un fantastico nascondiglio per piccoli giocattoli appartenenti a bambini curiosi e mobili. Quindi, se i piccoli esseri umani esistono in casa, e l’altoparlante bass reflex improvvisamente suona fuori (ad esempio risonanza / plastica tintinnio, un tintinnio di piccoli campanelli.), è una buona idea per controllare per contenuti depositati prima di risoluzione dei problemi subwoofer ronzio o ronzio.

porta di precisione da 4 pollici

Un sistema bass reflex (noto anche come ported, vented box o reflex port) è un tipo di cassa acustica che utilizza una porta (foro) o uno sfiato tagliato nel mobile e una sezione di tubo o di tubo apposto alla porta.[1][2] Questa porta permette il suono dal lato posteriore del diaframma per aumentare l’efficienza del sistema alle basse frequenze rispetto ad un tipico altoparlante sigillato o chiuso o un montaggio a deflettore infinito.
Una porta reflex è la caratteristica distintiva di questo popolare tipo di cassa. L’approccio progettuale migliora la riproduzione delle frequenze più basse generate dal woofer o dal subwoofer. La porta consiste generalmente in uno o più tubi montati nella parte anteriore (baffle) o posteriore dell’involucro. A seconda dell’esatta relazione tra i parametri del driver, il volume della cassa (e l’eventuale riempimento) e la sezione e la lunghezza dei tubi, l’efficienza può essere sostanzialmente migliorata rispetto alle prestazioni di una cassa chiusa di dimensioni simili.
A differenza degli altoparlanti a cassa chiusa, che sono quasi ermetici, un sistema bass reflex ha un’apertura chiamata porta o sfiato tagliata nel cabinet, generalmente costituita da un tubo o condotto (tipicamente di sezione circolare o rettangolare). La massa d’aria in questa apertura risuona con la “molla” dell’aria all’interno del cabinet esattamente come l’aria in una bottiglia risuona quando una corrente d’aria è diretta attraverso l’apertura. Un’altra metafora spesso usata è pensare all’aria come a una molla o a un elastico. La frequenza alla quale il sistema box/port risuona, nota come risonanza di Helmholtz, dipende dalla lunghezza effettiva e dalla sezione trasversale del condotto, dal volume interno del cabinet e dalla velocità del suono nell’aria. Nei primi anni dei diffusori con porta, i progettisti di diffusori dovevano fare esperimenti estesi per determinare il diametro ideale della porta e la lunghezza del tubo della porta o del tubo; tuttavia, più recentemente, ci sono numerose tabelle e programmi per computer che calcolano, per una data dimensione del cabinet, quanto grande dovrebbe essere la porta e quanto lungo dovrebbe essere il tubo. Anche con questi programmi, comunque, alcuni esperimenti con i prototipi sono ancora necessari per determinare se il cabinet suona bene.

Related Posts