Portada » Dove mettere autoclave?
Dove mettere autoclave?

Dove mettere autoclave?

Come utilizzare un’autoclave dentale

L’autoclave è uno strumento di laboratorio che può essere posseduto anche da un privato e dal produttore; in un laboratorio questo strumento viene utilizzato per sterilizzare microrganismi pericolosi e di altro tipo.

Questo strumento deve essere controllato regolarmente per sapere se funziona correttamente o meno; se il vapore non entra direttamente in contatto con i materiali pericolosi, i microrganismi non vengono distrutti dal processo di autoclavaggio. Per convalidare l’efficacia del processo di sterilizzazione è necessario eseguire il test delle fiale; è necessario eseguire questo controllo di qualità su base mensile; allo stesso tempo è necessario pulire regolarmente l’unità a seconda degli articoli che sono stati sterilizzati nell’autoclave.

Se siete principianti, dovreste informarvi sul funzionamento prima di iniziare a usare questo strumento; i diversi tipi di autoclavi avranno probabilmente istruzioni diverse su come usarle; e anche se siete utenti professionali, dovete leggere le istruzioni del produttore per garantire un uso corretto di questo articolo.

Autoclave a vapore

Le apparecchiature per autoclave NON devono essere collocate in aree di transito, corridoi o circoli. Devono essere installati in un compartimento isolato all’interno o all’esterno del laboratorio, con alimentazione di acqua, gas ed elettricità, con ventilazione.

“Sterilizzatore EBP EQ21, per i centri di sterilizzazione in cui lo spazio è limitato o per il personale che ama essere all’avanguardia, l’apparecchiatura con porta scorrevole automatica più sicura sul mercato”.

Come posizionare il materiale: le confezioni devono essere posizionate una dopo l’altra, lasciando sempre degli spazi per far penetrare il vapore tra di esse. Se si intende posizionare altre confezioni sopra di esse, farlo in modo incrociato o alternato e così via fino a riempire per 3/4 la camera.

Tipo di materiali da sterilizzare: L’efficacia del processo di sterilizzazione dipende dal tipo di materiale, dal volume e dalla geometria dei contenitori, dalla composizione chimica, ecc. In base a ciò, si stabiliscono i tempi e le temperature da applicare. Pertanto, NON inserire materiali molto diversi (per tipo o volume) in ciascun lotto di lavoro.

Funzione autoclave manuale

Il ricercatore principale o il supervisore di ogni laboratorio deve sviluppare e attuare un programma di formazione sulla sicurezza dell’autoclave. Tutti gli utenti devono essere addestrati prima di utilizzare l’autoclave; lo sperimentatore o il supervisore è responsabile di garantire che ogni persona del laboratorio sia adeguatamente addestrata. Tutta la formazione deve essere documentata e le registrazioni devono essere conservate in laboratorio insieme agli altri certificati di formazione sulla sicurezza. Lo sperimentatore principale o il supervisore del laboratorio sono invitati a utilizzare questa politica come linea guida per la formazione del nuovo personale.

Controllo del nastro termosensibile – Per ogni carico, gli operatori devono utilizzare il nastro termosensibile come indicatore di sterilizzazione per indicare che il carico è stato sottoposto a un processo di sterilizzazione a vapore efficace.

In caso di ustione, rivolgersi immediatamente a un medico. Ustioni al viso, ustioni di terzo grado o ustioni su molte aree del corpo devono essere trattate come emergenze (chiamare il 9-911). Le ustioni minori devono essere trattate con le procedure di primo soccorso, tra cui l’immersione dell’ustione in acqua calda o fredda (a temperatura ambiente), la rimozione degli indumenti dalla zona ustionata e il mantenimento della zona lesa al fresco per almeno 5 minuti. Indipendentemente dalla gravità dell’ustione, informate il vostro investigatore capo o il vostro supervisore!

Come utilizzare un’autoclave per la sterilizzazione

L’autoclave è uno strumento di laboratorio che può essere posseduto anche da un privato e dal produttore; in un laboratorio questo strumento viene utilizzato per sterilizzare microrganismi pericolosi e di altro tipo.

Questo strumento deve essere controllato regolarmente per sapere se funziona correttamente o meno; se il vapore non entra direttamente in contatto con i materiali pericolosi, i microrganismi non vengono distrutti dal processo di autoclavaggio. Per convalidare l’efficacia del processo di sterilizzazione è necessario eseguire il test delle fiale; è necessario eseguire questo controllo di qualità su base mensile; allo stesso tempo è necessario pulire regolarmente l’unità a seconda degli articoli che sono stati sterilizzati nell’autoclave.

Se siete principianti, dovreste informarvi sul funzionamento prima di iniziare a usare questo strumento; i diversi tipi di autoclavi avranno probabilmente istruzioni diverse su come usarle; e anche se siete utenti professionali, dovete leggere le istruzioni del produttore per garantire un uso corretto di questo articolo.

Related Posts