Come evitare che il telefono ci ascolti

Come evitare che il telefono ci ascolti

Come impedire al mio telefono di ascoltarmi iphone

Rispetto alle epoche precedenti, oggi quasi tutto viene registrato e conservato per i posteri. Gli studiosi di informatica della Northeastern University hanno condotto una ricerca su 17.000 app tra le più popolari su Android e, come riportato da Gizmodo, è emerso che le app “registrano lo schermo del telefono e inviano queste informazioni a terzi”.

A dire il vero, la probabilità che i file audio di ogni vostra conversazione vengano trasmessi e trascritti integralmente per poi essere analizzati da una persona reale è bassa. Tuttavia, ci sono molti modi in cui gli algoritmi e l’intelligenza artificiale possono “ascoltarvi” e poi utilizzare questi dati per indirizzarvi annunci pubblicitari. Sebbene siamo a conoscenza dei più diffusi trigger audio come “Ehi Siri” o “Alexa”, questi siti e app possono anche avere centinaia o migliaia di trigger propri utilizzati per memorizzare i punti di dati quando l’utente dice cosa gli piace e dove va.

Negli ultimi decenni, ciò che un tempo richiedeva una noiosa ricerca è diventato automatico, in quanto gli utenti hanno inconsapevolmente ceduto liberamente le proprie informazioni. Nessuno legge i termini e le condizioni, vogliamo solo accedere e condividere con i nostri amici.

Il mio telefono mi sta ascoltando Android

Dave Johnson è un giornalista di tecnologia che scrive di tecnologia di consumo e di come l’industria stia trasformando il mondo speculativo della fantascienza nella vita reale moderna. Dave è cresciuto nel New Jersey prima di entrare nell’Aeronautica Militare per gestire satelliti, insegnare operazioni spaziali e pianificare lanci spaziali. Ha poi trascorso otto anni come content lead nel team Windows di Microsoft. Come fotografo, Dave ha immortalato i lupi nel loro ambiente naturale; è anche istruttore subacqueo e co-conduttore di diversi podcast. Dave è autore di oltre due dozzine di libri e ha collaborato con molti siti e pubblicazioni, tra cui CNET, Forbes, PC World, How To Geek e Insider.

Come impedire al mio telefono di ascoltarmi Android

Vi è mai capitato di chiacchierare con un amico sull’acquisto di un certo articolo e di ricevere il giorno dopo una pubblicità per quello stesso articolo? In tal caso, vi sarete chiesti se il vostro smartphone vi stesse “ascoltando”.

In questo modo, l’inserzionista può costruire un’immagine della vostra vita: le vostre abitudini, i vostri desideri e le vostre esigenze. Queste aziende cercano costantemente di valutare la popolarità dei loro prodotti e come questa varia in base a fattori quali l’età, il sesso, l’altezza, il peso, il lavoro e gli hobby del cliente.

Esistono diverse tecniche di apprendimento automatico nell’ambito dell’intelligenza artificiale (AI) che aiutano i sistemi a filtrare e analizzare i dati, come il clustering dei dati, la classificazione, l’associazione e l’apprendimento per rinforzo (RL).

Visualizzando o premendo “mi piace” su un post sui social media, si invia un segnale di ricompensa a un agente RL che conferma che si è attratti dal post o forse interessati alla persona che lo ha pubblicato. In ogni caso, all’agente RL viene inviato un messaggio sui vostri interessi e preferenze personali.

In effetti, gli algoritmi di intelligenza artificiale possono aiutare i marketer a prendere enormi quantità di dati e a usarli per costruire la vostra intera rete sociale, classificando le persone intorno a voi in base a quanto vi “interessano” (interagite con loro).

Come impedire al vostro telefono di ascoltarvi per gli annunci pubblicitari

Quando utilizziamo i nostri telefoni cellulari, lo facciamo con l’aspettativa della privacy. Che si tratti di effettuare una chiamata, inviare un messaggio o navigare sul web, pensiamo di avere il pieno controllo su chi può vedere o ascoltare ciò che stiamo facendo. Ma la realtà è che qualcuno potrebbe essere in ascolto e voi potreste non saperlo mai.

Recentemente sono stati resi noti i dettagli di un’importante vulnerabilità di sicurezza del Bluetooth. Dando agli hacker la possibilità di inserirsi tra due dispositivi connessi al Bluetooth, KNOB (Key Negotiation Of Bluetooth) può intercettare praticamente tutto, compresi i dati di trasferimento dei file e le telefonate. Può anche iniettare i propri dati, quindi potrebbe essere utilizzato per infettare i dispositivi con malware. Ancora più preoccupante è il fatto che gli attacchi KNOB sono completamente impercettibili.

Fortunatamente, la falla non è stata scoperta da criminali ma da ricercatori di sicurezza, che hanno rivelato per la prima volta le loro scoperte durante un evento del settore Bluetooth nel novembre 2018. Il fatto che sia stata resa pubblica solo ora è probabilmente un buon segno, perché ha dato ai produttori il tempo di lavorare sulle correzioni di sicurezza, anche se questo non significa necessariamente che abbiano preso provvedimenti. Come hanno dichiarato i ricercatori, “dopo aver rivelato il nostro attacco all’industria alla fine del 2018, alcuni fornitori potrebbero aver implementato dei workaround per la vulnerabilità sui loro dispositivi”. Quindi la risposta breve è: se il vostro dispositivo non è stato aggiornato dopo la fine del 2018, è probabile che sia vulnerabile. I dispositivi aggiornati successivamente potrebbero essere corretti”.