Come si sblocca un numero di telefono

Come si sblocca un numero di telefono

Aprire l’applicazione del mio telefono

Se un telefono è bloccato, significa che funzionerà solo con il gestore da cui è stato acquistato. Se il telefono è bloccato, non verrà sbloccato automaticamente alla scadenza del contratto con il gestore. Dovrete chiedere espressamente al vostro operatore di sbloccarlo. Vi spiegheremo come funziona a tempo debito.

È semplice scoprire se il telefono è bloccato. È sufficiente inserire una scheda SIM di un altro operatore (è possibile ottenerne una gratuitamente in un negozio di telefonia o ordinandola online) e vedere se il nome della rete appare sul telefono. Si può anche chiedere a un amico o a un familiare di prendere in prestito il proprio per fare una prova, a patto che si sia sicuri e che lo si restituisca funzionante. Se la rete appare e si è in grado di utilizzare il telefono, è sbloccato.

Quando si contatta la rete per sbloccare il telefono, viene richiesto il numero IMEI. Si tratta di un identificativo unico per il telefono, che consente alla rete di individuare marca e modello, oltre al numero di serie. È possibile ottenere il numero in diversi modi. Il più semplice è aprire l’app del telefono e digitare *#06# con la tastiera. Il numero IMEI apparirà immediatamente sullo schermo e si potrà annotare con un pezzo di carta. Oppure con l’applicazione Note del telefono. In alternativa, se avete un iPhone, potete trovarlo tramite l’applicazione Impostazioni. Aprite prima le impostazioni, poi premete “Generale”, quindi “Informazioni”. La troverete verso la parte inferiore dello schermo. Avete un telefono Android? È possibile ottenere l’IMEI anche attraverso le Impostazioni del telefono. Una volta aperte le Impostazioni, andate su “Informazioni sul dispositivo” e poi su “Stato”. E lì lo troverete. Una volta fornito l’IMEI alla rete, questa potrà avviare il processo di sblocco. Quanto tempo ci vorrà e se si applicherà un costo dipende principalmente dalla politica della rete. Tuttavia, dipende anche dal fatto che siate clienti pay monthly o pay as you go e dalla marca e dal modello del vostro telefono. Esaminiamo la politica delle principali reti in materia di sblocco del telefono più avanti nella pagina.

Sblocca numero huawei

Quando un telefono è bloccato, significa che funzionerà solo con il gestore da cui è stato acquistato. Se il telefono è bloccato, non verrà automaticamente sbloccato alla scadenza del contratto con il gestore. Dovrete chiedere espressamente al vostro operatore di sbloccarlo. Vi spiegheremo come funziona a tempo debito.

È semplice scoprire se il telefono è bloccato. È sufficiente inserire una scheda SIM di un altro operatore (è possibile ottenerne una gratuitamente in un negozio di telefonia o ordinandola online) e vedere se il nome della rete appare sul telefono. Si può anche chiedere a un amico o a un familiare di prendere in prestito il proprio per fare una prova, a patto di essere sicuri e di restituirlo funzionante. Se la rete appare e si è in grado di utilizzare il telefono, è sbloccato.

Quando si contatta la rete per sbloccare il telefono, viene richiesto il numero IMEI. Si tratta di un identificativo unico per il telefono, che consente alla rete di individuare marca e modello, oltre al numero di serie. È possibile ottenere il numero in diversi modi. Il più semplice è aprire l’app del telefono e digitare *#06# con la tastiera. Il numero IMEI apparirà immediatamente sullo schermo e si potrà annotare con un pezzo di carta. Oppure con l’applicazione Note del telefono. In alternativa, se avete un iPhone, potete trovarlo tramite l’applicazione Impostazioni. Aprite prima le impostazioni, poi premete “Generale”, quindi “Informazioni”. La troverete verso la parte inferiore dello schermo. Avete un telefono Android? È possibile ottenere l’IMEI anche attraverso le Impostazioni del telefono. Una volta aperte le Impostazioni, andate su “Informazioni sul dispositivo” e poi su “Stato”. E lì lo troverete. Una volta fornito l’IMEI alla rete, questa potrà avviare il processo di sblocco. Quanto tempo ci vorrà e se si applicherà un costo dipende principalmente dalla politica della rete. Tuttavia, dipende anche dal fatto che siate clienti pay monthly o pay as you go e dalla marca e dal modello del vostro telefono. Esaminiamo la politica delle principali reti in materia di sblocco del telefono più avanti nella pagina.

Come sbloccare un numero di telefono su iPhone

Quando si acquista un telefono cellulare da un operatore, in genere viene fornito bloccato, vale a dire che include un codice software che assicura che il dispositivo mobile si connetta solo a una rete specifica in modo da non poter ottenere o utilizzare il segnale con qualsiasi altro servizio.

Sebbene la maggior parte degli operatori di telefonia cellulare offra servizi di sblocco dopo aver pagato completamente il telefono e tutte le rate o dopo la scadenza del contratto, non sempre ciò avviene automaticamente. AT&T, Boost Mobile, Sprint, T-Mobile, Verizon, Virgin Mobile, Xfinity e molti altri offrono servizi di sblocco. La procedura può essere noiosa e varia a seconda del provider, quindi abbiamo suddiviso i passaggi per ciascuno di essi. In genere è una buona idea sbloccare il telefono quando non ha più un contratto. Per quanto riguarda Apple, se l’iPhone è stato pagato interamente al momento dell’acquisto, probabilmente è già sbloccato. I telefoni sbloccati valgono generalmente di più di quelli bloccati.

Lo sblocco di un telefono fuori contratto dovrebbe essere una seconda natura, e scoprirete che ne vale la pena. La difficoltà di sbloccare un telefono può variare a seconda dell’operatore, e ciò che è un processo semplice con uno può essere una sofferenza con un altro. Indipendentemente dalla difficoltà della procedura di sblocco, è una buona idea sbloccare il telefono prima di lasciare l’operatore attuale, perché probabilmente sarà ancora più difficile dopo la scadenza del contratto. Anche se non avete intenzione di utilizzare il vostro vecchio telefono quando lo lasciate, chissà quando potreste averne bisogno in futuro. Anche se le procedure variano, esiste un elenco di informazioni generalmente necessarie per sbloccare il telefono, da tenere a portata di mano prima di iniziare.

Sbloccare il numero

Un tempo le uniche persone che potevano chiamare il vostro cellulare erano quelle a cui davate personalmente il vostro numero di telefono. Se c’è un numero particolarmente fastidioso che continua a chiamarvi, tutto ciò che dovete fare è bloccarlo. Le chiamate bloccate su un dispositivo Android finiscono direttamente nella segreteria telefonica e i messaggi non vengono recapitati. E se in seguito vi rendete conto che avete effettivamente bisogno di sentire quel numero, potete sbloccarlo con la stessa facilità. Ecco come fare entrambe le cose, utilizzando l’app Telefono integrata nel vostro Android.

Come bloccare un numero di telefono su AndroidCon tanti telefoni diversi oggi in circolazione, ci sono diversi modi per bloccare un numero su Android. Ecco uno dei modi più comuni.1. Aprite l’app Telefono.2. Toccate l’icona con i tre punti nell’angolo in alto a destra per aprire il menu.

Se si blocca un numero di telefono su Android per errore o se le circostanze cambiano e non è più necessario bloccare la persona che chiama o invia messaggi, sbloccare è ancora più facile che bloccare.1. Tornare all’elenco dei numeri bloccati, trovare quello che non si desidera più bloccare e toccare il pulsante “X” accanto ad esso.