Portada » Temperatura in italia
Temperatura in italia

Temperatura in italia

Temperatura in italia in ottobre

Le precipitazioni sono moderate, poiché ammontano a 670 millimetri (26,4 pollici) all’anno; le piogge sono abbastanza ben distribuite nelle stagioni, anche se ci sono due picchi in primavera e autunno e due minimi relativi in inverno ed estate. L’estate è la stagione in cui le piogge sono meno frequenti; in estate e nella tarda primavera, possono verificarsi sotto forma di temporale. Ecco la media delle precipitazioni.
L’inverno, da dicembre a febbraio, è freddo, umido e uggioso. Le temperature possono rimanere intorno a 0 °C (32 °F) anche durante il giorno, soprattutto in dicembre e gennaio, e il cielo rimane coperto per molti giorni. La nebbia, che in passato era abbastanza frequente, è diventata più rara negli ultimi decenni, al punto che ora si verifica solo nei periodi in cui domina il sistema di alta pressione atlantica.
Il vento è generalmente debole o assente, anche se a volte può soffiare il vento mite di sud-ovest che scende dagli Appennini e proviene dal centro Italia, mentre in altri momenti soffia il vento freddo di nord-est.

Tempo in italia

La sezione principale di questo articolo potrebbe essere troppo lunga per la lunghezza dell’articolo. Per favore aiuta a spostare un po’ di materiale da essa nel corpo dell’articolo. Per favore leggi la guida all’impaginazione e le linee guida della sezione principale per assicurarti che la sezione sia ancora comprensiva di tutti i dettagli essenziali. Si prega di discutere questo problema sulla pagina di discussione dell’articolo. (Settembre 2014)
Tra il nord e il sud ci può essere una notevole differenza di temperatura, soprattutto durante l’inverno: in alcuni giorni invernali può essere -2 °C (28 °F) e nevicare a Milano, mentre è 8 °C (46,4 °F) a Roma e 20 °C (68 °F) a Palermo. Le differenze di temperatura sono meno estreme in estate.
La costa orientale della penisola italiana non è così umida come la costa occidentale, ma di solito è più fredda in inverno. La costa orientale a nord di Pescara è occasionalmente colpita dai venti freddi di bora in inverno e primavera, ma il vento è meno forte qui che intorno a Trieste. Durante questi periodi di gelo da E-NE città come Rimini, Ancona, Pescara e l’intera collina orientale dell’Appennino possono essere colpite da vere e proprie “bufere di neve”. La città di Fabriano, situata a circa 300 m di altezza, può spesso vedere cadere 0,5-0,6 m di neve fresca in 24 ore durante questi episodi.

Temperatura in italia a dicembre

La sezione principale di questo articolo potrebbe essere troppo lunga per la lunghezza dell’articolo. Per favore aiuta a spostare un po’ di materiale da essa nel corpo dell’articolo. Per favore leggi la guida all’impaginazione e le linee guida della sezione principale per assicurarti che la sezione sia ancora comprensiva di tutti i dettagli essenziali. Si prega di discutere questo problema sulla pagina di discussione dell’articolo. (Settembre 2014)
Tra il nord e il sud ci può essere una notevole differenza di temperatura, soprattutto durante l’inverno: in alcuni giorni invernali può essere -2 °C (28 °F) e nevicare a Milano, mentre è 8 °C (46,4 °F) a Roma e 20 °C (68 °F) a Palermo. Le differenze di temperatura sono meno estreme in estate.
La costa orientale della penisola italiana non è così umida come la costa occidentale, ma di solito è più fredda in inverno. La costa orientale a nord di Pescara è occasionalmente colpita dai venti freddi di bora in inverno e primavera, ma il vento è meno forte qui che intorno a Trieste. Durante questi periodi di gelo da E-NE città come Rimini, Ancona, Pescara e l’intera collina orientale dell’Appennino possono essere colpite da vere e proprie “bufere di neve”. La città di Fabriano, situata a circa 300 m di altezza, può spesso vedere cadere 0,5-0,6 m di neve fresca in 24 ore durante questi episodi.

Temperature in italia in agosto

L’influenza moderatrice del mare e la protezione data dalla barriera alpina dai venti freddi del nord danno all’Italia un bel clima marittimo. Tuttavia, il tempo varia considerevolmente a seconda di quanto si è lontani dal mare o dalle montagne. Questo dà all’intero paese tre tipi di clima. L’inverno è molto freddo sulle Alpi, ma mite e persino caldo sulla costa ligure, la costa napoletana e in Sicilia. L’estate è calda e secca, ma nelle Alpi è piacevolmente fresca. Nelle zone di montagna, l’inverno è ideale per lo sci.
La maggior parte delle precipitazioni in Italia cade a ovest degli Appennini e nelle montagne dell’estremo nord dell’Italia. Questi lati delle zone di montagna spesso registrano più di 1200 millimetri (47 pollici) di precipitazioni all’anno, alcuni dei quali cadono sotto forma di neve durante l’inverno. Dove e quando la maggior parte della pioggia cade dipende principalmente dalla regione e dalla stagione. Per esempio, la metà meridionale dell’Italia ha un modello di precipitazioni abbastanza uniforme, con la maggior parte della pioggia che cade nei mesi invernali (dicembre – marzo) e poca o nessuna pioggia nei mesi estivi secchi (giugno – settembre). A partire da settembre le possibilità di pioggia aumentano di nuovo. Nella metà settentrionale della penisola italiana, la maggior parte delle precipitazioni cade durante la primavera e l’estate.

Related Posts